Dottorandi di Ricerca XXXII ciclo (a.a. 2016-2017)

Francesco AMENDOLA

e-mail: f.amendola4@studenti.unipi.it

Francesco BRANCATI

e-mail: fbrancati@me.com

Progetto di ricerca: Edizione critica del Rifacimento dell’Orlando innamorato di Francesco Berni.

Tutor: prof. Maria Cristina Cabani, (Università di Pisa); prof. Christian Rivoletti (Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg).

Nota biografica: Francesco Brancati si occupa prevalentemente di poesia epico-cavalleresca del Rinascimento italiano (Ariosto, Boiardo, Berni) e di poesia della seconda metà del Novecento. Nel 2012 si è laureato in Lettere moderne presso l’Università di Messina discutendo una tesi sulla funzione delle forme metriche tradizionali nella poesia di Amelia Rosselli (La tunica di Amelia: l’endecasillabo petrarchista nella poesia di Amelia Rosselli, relatore Prof. Giorgio Forni); presso lo stesso ateneo, nel 2014, si è laureato in Civiltà dell’Italia medievale e moderna (Filologia moderna) con una tesi sulla presenza della Commedia nelle tre edizioni del Furioso («Cose orribili e stupende»: presenza e funzione della Commedia nell’Orlando furioso, relatore Prof. Giorgio Forni).

Nel 2015 ha collaborato con il Dipartimento di Filologia, letteratura e linguistica dell’Università di Pisa partecipando al Progetto PRIN 2011 finalizzato alla realizzazione di alcune voci per l’Enciclopedia Dantesca On-line.

Collabora, come cultore della materia in Letteratura italiana (L-FIL-LET/10), alla cattedra della Professoressa Maria Cristina Cabani svolgendo attività di sostegno alla didattica.

Dal 2016 è dottorando in Studi italianistici presso l’Università di Pisa e sta provvedendo all’allestimento di un’edizione e di un commento al Rifacimento dell’Orlando innamorato di Francesco Berni (Tutor Prof. Maria Cristina Cabani). La tesi di dottorato si sta svolgendo in cotutela con la Friedrich-Alexander-Universität di Erlangen-Nürnberg (Tutor Prof. Christian Rivoletti).

Conferenze:

  • «Cose orribili e stupende»: la Commedia dantesca nel Furioso tra memoria poetica e rifunzionalizzazione ideologico-narrativa, in L’Orlando furioso oltre i 500 anni. Problemi aperti e prospettive. Modelli, interpretazione del testo e ricezione. Convegno internazionale di studi, Erlangen, 6-8 dicembre 2017;
  • Lo «stupendo poema»: il “Furioso” di Carlo Emilio Gadda in Ariosto lettore, Ariosto riletto, modelli e riscritture dell’Orlando furioso. Convegno internazionale di Studi, Parma 10-11 novembre 2016;
  • L’istoria convertita: funzione estensiva e modalità di utilizzo della Commedia nelle tre edizioni del Furioso, in Orlando Furioso 1516-2016 – Nuovi studi ariosteschi per il quinto centenario dell’editio princeps. Reggio Emilia-Firenze, 19-20 maggio 2016.

Pubblicazioni:

  • Monografie:
    • L’istoria convertita: modi e funzioni narrative della Commedia nelle tre edizioni del Furioso, (in corso di allestimento).
  • Articoli:
    • Funzione e presenza della Commedia nel Furioso, 2017 (in fase di revisione);
    • La tunica di Amelia: l’endecasillabo petrarchista nella poesia di Amelia Rosselli (Serie ospedaliera e Documento), 2016, (sottoposto aa peer review);
    • Tre: prosa + poesia (x esperienza) = poesia. Su Roberto Bolaño, 2016 (sottoposto a peer review);
    • «Dopo il dono di Dio vi fu la rinascita»: Amelia Rosselli tra Cristianesimo e speranza della poesia, 2016 (in fase di revisione);
    • «In serpentile scorza»: presenze serpentine nell’Orlando furioso, in «Carte romanze», V. 4, N. 2 (2016), pp. 175-205.
  • Recensioni:
    • Recensione a: Renato Ricco, Sulle tracce di Didone. Fra Età Classica e Rinascimento, l’evoluzione letteraria di un mito, Napoli, 2015, Guida, 2 t. (pp. 194+310), in «Italianistica», XLVII/ 1, 2018 (in c. d. s.);
    • Recensione a: Franco Musarra: «L’antiqua damigella», dell’ironia nell’Orlando furioso, in «Italianistica», XLV/2, 2016;
  • Pubblicazioni online:
  • Altro:
    • Docente abilitato TFA per le classi di concorso ex A043 (Italiano, Storia, Geografia nella scuola secondaria di primo grado) ed ex A050 (Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado).
    • Ideatore e curatore, insieme a Riccardo Socci, di Diffrazioni, un progetto dedicato alla poesia contemporanea, https://www.facebook.com/Diffrazionipoesia/

Leonardo CANOVA

e-mail: leonardo.canova@fileli.unipi.it

Progetto di ricerca: Il bestiario concettuale della Commedia.

Nota biografica: dopo essersi laureato in Lettere con una tesi sulla teoria degli atti linguistici di J. Searle, ha maturato un forte interesse per gli studi danteschi. Nel giugno 2016, ha infatti conseguito la laurea magistrale in Lingua e Letteratura Italiana discutendo, col prof. Fabrizio Franceschini presso l’Università di Pisa, una tesi dal titolo Animali e mostri dell’Inferno dantesco: un’analisi onomasiologica secondo il sistema concettuale di R. Hallig e W. v. Wartburg.

Tutor: prof. Fabrizio Franceschini (Università di Pisa).

Conferenze:

  • Seminario dantesco AlmaDante 2018: Università di Bologna, 20-22 giugno 2018; titolo relazione: “Ancora sull’eteromorfia dell’Inferno dantesco: le cinque nature di Gerione”.
  • Convegno Internazionale: Old Masters and New Monsters, Trends and Perspectives in horror Literature at the Turn of the Millennium, Università degli Studi di Padova, 12-13 aprile 2018; titolo relazione: “Da Dante a Go Nagai: i mostri dell’Inferno nella cultura pop contemporanea”.
  • Primo Levi: scritture, letture ed esperienze didattiche, giornata di studi, Pisa, 31 Marzo 2017; titolo relazione: “La tregua e Se non ora, quando?: un’esperienza didattica di analisi onomasiologica.
  • Tempo tra esattezza e infinito, IX Convegno Interdisciplinare dei Dottorandi e Dottori di Ricerca, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, 14-16 giugno 2017, titolo relazione: “Dante personaggio nel Purgatorio: tempo, memoria e umanità”.

Pubblicazioni:

  • Articoli:
    • Dante personaggio nel “Purgatorio”: tempo, memoria e umanità, in “Tempo tra esattezza e infinito: atti del IX Convegno Interdisciplinare dei Dottorandi e Dottori di Ricerca, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, 14-16 giugno 2017, Roma, Universitalia, 2019, pp. 31-46.
    • Il gran vermo e il vermo reo. Appunti onomasiologici sull’eteromorfia nell’Inferno dantesco, in «Ticontre. Teoria Testo Traduzione», IX (2018), pp. 281–303.
    • La comunità ebraica di Viareggio dalle origini ai giorni nostri: aspetti storici, culturali e linguistici, in “Quaderni di Storia Viareggina”, vol. 9 (2017).
  • Recensioni:
    • Recensione a F. Franceschini, Il lessico della cultura materiale (lavori, piante, animali) nelle redazioni siciliane delle «Regule» di Francesco da Buti (fine XIV-XV secolo), in “Bollettino, Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani”, vol. 23 (2012) p. 43-94, in corso di pubblicazione su “RID. Rivista Italiana di Dialettologia”, 2017.
  • Pubblicazioni online:

Altro:

  • Membro esperto del Centro Interdipartimentale di Studi Ebraici ‘M. Luzzati’.
  • Collaboratore per l’Istituto Storico Lucchese.
  • Cultore della materia in Linguistica Italiana per il CdS in Italianistica presso l’Università di Pisa.
  • Voci del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini (TLIO) 2017: tramoggia, trattore. http://tlio.ovi.cnr.it/TLIO/
  • Research visitor presso la University of Notre Dame (Indiana, USA) da agosto 2018 a febbraio 2019.

Giulia CAVEDONI

e-mail: cave92@alice.it

Progetto di ricerca: Il ritorno a casa come scoperta di sé: fortuna del topos del pellegrinaggio sentimentale nella narrativa italiana del Novecento.

Tutor: prof. Sergio Zatti (Università di Pisa).

Nota biografica: 

2013-2015: conseguimento laurea magistrale in Lingua e Letteratura Italiana presso l’Università di Pisa con la votazione di 110/110 e lode Titolo della tesi: “Viaggi nello spazio e nel tempo. Nascita, caratteristiche e fortuna del topos del pellegrinaggio sentimentale”.

2011-2013: conseguimento laurea triennale in Lettere presso l’Università di Pisa con votazione 110/110 e lode Titolo della tesi: “Fantasia, invenzione e realtà in tre racconti di Dino Buzzati”.

Martina DE LAURENTIIS 

e-mail: martina.delaurentiis@fileli.unipi.it

Progetto di ricerca: Il genere de viris illustribus nell’Umanesimo e il primo canone della letteratura italiana.

Tutor: Prof. Paolo Pontari (Università di Pisa).

Nota biografica: Di formazione filologica, laureata all’Università di Pisa in Letterature e Filologie Europee (curriculum filologico medievale e umanistico) con una tesi in Letteratura Latina Medievale sull’Oratio parentalis di Francesco Filelfo, si occupa principalmente di autori, testi e forme della storiografia quattrocentesca

Altro:

Sostegno alla didattica del corso di Filologia Medievale e Umanistica per il corso di laurea triennale in Lettere.

Valentina LEONE 

e-mail: valentina.leone@fileli.unipi.it

Progetto di ricerca: Edizione commentata delle Lettere di Bernardo Tasso.

Tutor: prof. Giorgio Masi (Università di Pisa).

Nota biografica: Laureata in Filologia Moderna all’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi su La funzione Amadigi nella Liberata. Questioni teoriche e stilistiche tra Bernardo e Torquato Tasso. Ha ricevuto la menzione dal Consiglio direttivo del “Premio Tasso 2017” per un saggio riguardo i due poemi tassiani.

Pubblicazioni:

  • Articoli:
    • La «ventura della spada». Funzioni, strategie e revisioni del «romanzo» tra l’Amadigi e la Liberata di prossima pubblicazione su «Studi tassiani», LXIV-LXV, 2016-2017.

Sara LUCCHESI

e-mail: sara.lucchesi@hotmail.it

Progetto di ricerca: Francesco Flamini dantista.

Tutor:  prof. Alberto Casadei (Università di Pisa).

Nota biografica: Nata a Pontedera nel 1991, dopo aver conseguito la maturità scientifica si è iscritta alla Facoltà di Lettere dell’Università di Pisa laureandosi in Lettere Moderne nel 2014 con il prof. Mirko Tavoni con una tesi di linguistica sull’analisi dei mutamenti della sintassi verbale da italiano antico a italiano  moderno attraverso gli scritti danteschi. Nel 2016 ha conseguito la Laurea Magistrale in Lingua e Letteratura italiana, relatori i professori Marco Santagata e Mirko Tavoni, con una tesi di letteratura sui personaggi femminili del Paradiso dantesco. Nel corso degli anni universitari ha approfondito gli studi danteschi, partecipando a convegni e seminari sull’argomento.

Ilaria MUOIO

e-mail: i.muoio1@studenti.unipi.itipertestiletterari@gmail.com

Progetto di ricerca: L’ultimo Capuana e la modernità letteraria.

Tutor: prof. Riccardo Castellana (Università di Siena).

Nota biografica: Ilaria Muoio ha conseguito nel 2014 la laurea magistrale in Filologia moderna presso l’Università degli Studi della Calabria con una tesi dal titolo Oltre il naturalismo: Arte e Psiche nell’ultimo Capuana (Premio tesi di laurea “Luigi Capuana” 2015). I suoi interessi investono la linea siciliana del romanzo italiano, l’umorismo letterario tra Otto e Novecento, il soprannaturale letterario, i rapporti tra psicologia scientifica e letteratura nel secondo Ottocento.

Conferenze:

  • Hic et nunc, ibi et nunc. Casi di bilocazione onirica e doppio psichico nella narrativa di Luigi Capuana, Intervento al Colloquio internazionale di Studi di Macerata Alter/ego, 21-23 novembre 2017.

Pubblicazioni:

  • Articoli:
    • Fenomenologia del naso tra Capuana e Pirandello. Il caso Roxa-Pascal, “Critica letteraria”, a. XLVI, 1, n. 178/2018, pp. 145-158.
  • Recensioni:
    • 2013a: N. Zago, Tomasi di Lampedusa, Acireale-Roma, Bonanno, 2012, in «Oblio», III, nn. 9-10 , primavera 2013, pp. 360 -362.
    • 2013b: A. Guarnieri, Sulla narrativa siciliana di Luigi Capuana, Cosenza, Pellegrini, 2012, in «Oblio», III, n. 11, settembre 2013, pp. 255-257.
    • 2014a: G. Francone, Prove d’autore. Genetica e tematiche strutturanti nell’officina di Italo Svevo, Modena, Mucchi, 2013, in «Oblio», IV, n. 13, primavera 2014, pp. 201-203.
    • 2014b: F. De Roberto, Lettere a Pia, a cura di T. Volpe, Roma, Aracne, 2013, in «Oblio», IV, n. 16, inverno 2014, pp. 122-123.
    • 2015a: E. Duse, G. D’Annunzio, Come il mare io ti parlo (lettere 1894-1923), a cura di F. Minnucci, Milano, Bompiani, 2014, in «Oblio», V, n. 17, primavera 2015, pp. 145-146.
    • 2015b: L. Capuana, Lettere alla Assente, a cura di D. Calcaterra, Cuneo, Nerosubianco, 2015, in «Oblio», V, n. 20, inverno 2015, pp. 162-164.
    • 2016a: A. Cavalli, Letteratura e Scienza. Scontri e incontri tra immaginario letterario e sapere scientifico: i casi di D’Annunzio e Capuana, Rimini, Guaraldi, 2015, in «Oblio», VI, n. 21, pp. 184-186.
    • 2016b: P. Pellini, Naturalismo e modernismo. Zola, Verga e la poetica dell’insignificante, Roma, Artemide, 2016, in «Oblio», VI, nn. 22-23, pp. 209-211.
    • 2016c: G. Alfieri, Verga, in «Oblio», VI, n. 24, inverno 2016, pp. 139-141.
    • 2017a: L. Michelacci, Il microscopio e l’allucinazione. Luigi Capuana tra letteratura, scienza e anomalia, in «Oblio», VII, n. 25, primavera 2017, pp. 135-137.
    • 2017b: A. Virga, Subalternità siciliana nella scrittura di Luigi Capuana e Giovanni Verga, Firenze, Firenze University Press, 2017, in «Oblio», VII, n. 26-27.
    • 2018: C. Gallo, Spigolature letterarie tra Ottocento e Novecento, Padova, Il Poligrafo, 2017 (forthcoming)

Camilla ORLANDINI

e-mailcamilla.orlandini22@gmail.com

Progetto di ricerca: La novella in scena: percorsi del racconto italiano nel teatro giacomiano.

Tutor: Angela Guidotti (Università di Pisa). Cotutor: Sara Soncini (Università di Pisa)

Nota biografica: Camilla Orlandini si è laureata in Letteratura e lingua. Studi italiani ed europei presso l’Università di Roma “La Sapienza” nel 2015, con una tesi su La contessa insaziabile tra Bandello e Marston (relatore prof. Roberto Gigliucci). Attualmente sta svolgendo un soggiorno di ricerca presso la University of Hull, con la supervisione della prof.ssa Janet Clare.

Tra i suoi interessi rientrano la novellistica italiana, teoria e pratica della traduzione del Cinquecento e la letteratura elisabettiana, con particolare riferimento al teatro.

Pubblicazioni:

  • Articoli:
    • «An invention of his own»: Celio Malespini e le fonti di Women Beware Women (peer review)
    • Il personaggio autobiografico nelle novelle di Matteo Bandello e Celio Malespini (peer review)

Sabatino PELUSO 

e-mail: pelusosaba@gmail.com

Progetto di ricerca: svolto in cotutela con la Goldsmiths, University of London sotto la supervisione del prof. Alberto Toscano, è dedicato allo studio degli scritti saggistici e giornalistici di Franco Fortini. Titolo: Forme della «mediazione». Antagonismo, forma e organizzazione della cultura: la critica all’industria culturale di Franco Fortini e il ruolo delle riviste.

Tutor: prof. Stefano Carrai (Università di Siena).

Nota biografica: Ha conseguito la laurea in Lettere e Filosofia nel marzo 2013 presso l’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi dal titolo Borges e il tempo; relatore: Francesco Muzzioli; controrelatore: Stefano Tedeschi.

Marcello SABBATINO 

e-mail: marcello.sabbatino@hotmail.it

Martina TALIANI 

e-mail: martina.taliani@gmail.com

Progetto di ricerca: Le continuazioni dell’Orlando Furioso alla corte di Mantova.

Tutor: prof. Maria Cristina Cabani (Università di Pisa).

Nota biografica:Laurea magistrale in Lingua e Letteratura Italiana conseguita presso l’Università di Pisa nell’a.a. 2015/2016, titolo tesi La continuazione dell’Innamoramento di Orlando di Niccolò degli Agostini, Introduzione e trascrizione (Relatore: M.C. Cabani, Controrelatore: G. Masi).

Laurea triennale conseguita presso l’Università degli studi di Siena nell’a.a 2012/2013, titolo tesi La cucina in TV: la tv a tavola (Relatore: A. Nesi).

Conferenze:

  • Natura Società e Letteratura, XXII Congresso Adi, Università di Bologna, 13 – 15 settembre 2018, panel: Il lettore di carta. Luoghi e corpi dei lettori nelle rappresentazioni della lettura, intervento: “che vi piacci aspettar fin in stasera”: il pubblico urbinate del poema cavalleresco tra finzione e realtà.
  • Teoria e prassi del comico, Seminario tridottorale dell’Università di Pisa, Convento di S. Cerbone, 25 – 27 ottobre 2018, intervento: Il rovescio comico della follia amorosa: la Marfisa bizarra.

 Pubblicazioni:

  • Articoli:
    • Niccolò degli Agostini, un cantastorie da tipografia. (in corso di pubblicazione)

 Altro:

  • Nell’anno accademico 2017/2018 ha svolto sostegno alla didattica del corso di Letteratura italiana I per il corso di laurea triennale in Lettere.
  • Forschungskolloquium, 09 luglio 2018, Freie Universitat di Berlino, intervento:Le continuazioni dell’Orlando furioso alla corte di Mantova.
  • Presentazione del progetto di ricerca nell’occasione dei Forschungskolloquium (Sommer 2018) durante soggiorno di ricerca presso l’Italienzentrum della Freie Universitat di Berlino (maggio – ottobre 2018) sotto la supervisione di Bernhard Huss e Irene Fantappiè.